Pubblicato il

L’estate in vigneto: la potatura verde

Anche la vite va in vacanza! Ma prima di partire… si deve rifare il look!

 

Il lavoro in vigneto non si ferma neppure con le temperature più calde! Prima della vendemmia infatti, che viene fatta a fine estate, si procede con la potatura verde o potatura estiva, un restyling  della vigna che si fa generalmente durante la bella stagione. Ma a che cosa serve e in cosa consiste la potatura verde?

Per potatura verde si intendono tutti gli interventi che permettono di regolare lo sviluppo della chioma della vite e di equilibrare il rapporto tra superficie fogliare e produzione. Queste pratiche permettono di selezionare i tralci più adatti alla produzione e di creare un ambiente idoneo alla maturazione dei grappoli. Non solo: la potatura verde favorisce anche la corretta distribuzione degli antiparassitari e quindi una maggiore efficacia dei trattamenti…un vero e proprio trattamento di bellezza per la vite.

 

foglia-vite

La potatura verde si divide in varie fasi:

spollonatura: vengono eliminati i germogli che hanno origine sui rami vecchi;

scacchiatura: operazione che completa quella di spollonatura;

defogliazione: le foglie vengono asportate per migliorare insolazione e arieggiamento;

cimatura dei tralci: vengono tagliati i tralci cresciuti troppo rispetto alla struttura;

legatura della vegetazione o palizzatura: viene eseguita nelle forme di allevamento a spalliera  e favorisce la crescita verticale e ordinata dei germogli, in modo tale che non sporgano nell’interfila o corrano lungo il filare.

diradamento dei grappoli: aiuta a riportare in equilibrio le viti che presentano un eccesso di grappoli in rapporto alla propria capacità vegetativa.

 

Durante la bella stagione, però, oltre alla potatura verde, continuano una serie di operazioni che fanno sì che a settembre la vendemmia sia più ricca che mai: irrigazione e trattamenti infatti sono continui nei bei pendii sotto San Vigilio, dove si trova il nostro vigneto. Il caldo non ci ferma, e il risultato è il sentore  dell’uva maturata sotto il caldo agostano che potete trovare nel nostro vino bianco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *